In Pictures: la street art di Mission District

La street art è un po’ ovunque a San Francisco e non ci sarebbe nemmeno bisogno di andare a cercarla, ma il Mission District vanta la più alta concentrazione di murales e graffiti in un solo quartiere, non solo qui in città, ma – a quanto – pare in tutto il mondo.

Politica e movimenti sociali, mosaici, intere facciate di edifici, tecniche sperimentali, puro divertimento, nascosti in posti non convenzionali: dagli anni ’70, i murales di Mission District raccontano la storia, l’anima latina e l’evoluzione di questo quartiere di San Francisco – più antico della stessa San Francisco – in un modo sorprendente, forte e significativo. La street art di Mission District è un pilastro della cultura e dell’intera comunità artistica della città.

L’arte a Mission è ad ogni angolo, ma ci sono strade e punti specifici che spiccano per l’elevato numero di opere o per l’importanza culturale delle stesse.

Il punto focale è la 24th, tra Mission Street e York Street. Questa zona comprende stradine secondarie come Lilac Street Alley, Cypress Street Alley, Lucky Street e Balmy Alley in cui si viene letteralmente sopraffatti da immagini e colori.

.

La street art di Mission District: cosa non perdere.

Balmy Alley

In questo vicolo sono spuntati i primi murales già nel 1972 e oggi vanta la più alta concentrazione di tutta San Francisco.

Qui l’anima latina del Mission District è più viva che mai: le immagini parlano di Paesi come El Savador, Nicaragua, Messico. I temi ricorrenti sono la bellezza in generale, la forza delle donne, la lotta di alcune comunità indigene centroamericane, la gentrificazione e gli abusi di potere della polizia.

Clarion Alley

L’arte di Clarion Alley riflette una varietà di stili artistici e spesso descrive temi di inclusione sociale.

Più di 700 murales sono stati creati dal 1992 e denunciano le preoccupazioni della comunità per la giustizia sociale, economica e ambientale.

The Women’s Building MaestraPeace Mural

Questo murale ricopre l’intero Women’s Building ed è il risultato di 2 anni di lavoro di 7 artiste e di 50 volontari.

Più di un chilometro quadrato di immagini e colori che sono un vero e proprio inno alle donne, reali e non, che hanno dato il proprio contributo al mondo attraverso la storia e la narrativa.

Carnaval Mural

Il Carnaval Mural sopra la House of Brakes tra la 24th e South Van Ness è stato creato nel 1983 da Daniel Galvez e da una squadra di artisti locali. E’ ispirato alle foto di Lou Dematteis – un fotografo locale – scattate nel 1979 durante il primo Carnevale di San Franciso, che ebbe luogo a Precida Park e che da allora si tiene ogni primavera.

Conosciuto anche come Golden Dreams of La Mision, il Carnival Mural è stato restaurato nel 2014 ed è una parte importante della storia del Mission District.

Francesca

Francesca

Amante del caffè in tutte le sue forme, l'importante è che sia rigorosamente senza zucchero. Expat seriale. Innamorata del mondo in ogni sua sfumatura e latitudine, ha perso il cuore in Africa, ma finisce col cercarlo sempre in altri posti. Ne parla poco, ma ha un debole per Londra e il Medioriente.

RELATED ARTICLES

Le emozioni di un viaggio a New York
New York vs Chicago: una battaglia a colpi di foto

Dimmi la tua!