PREMIO DARDOS

Premio Dardos

Con grande – ma grande grande –  soddisfazione Senza Zucchero riceve il premio Dardos da Elena di Lost in Destination, un riconoscimento ideato dallo scrittore spagnolo Alberto Zambade e destinato ai blogger “che hanno dimostrato impegno nel trasmettere valori personali, culturali, etici e letterari trasmessi attraverso la scrittura creativa ed originale”.

[su_note note_color=”#d5d8d7″]

Il regolamento è il seguente:

1) accettare e comunicare il regolamento, visualizzando il logo del premio;

2) linkare il blog che ti ha premiato;

3) premiare altri 15 blog meritevoli, avvisandoli del premio.[/su_note]

Poiché si parla di valori personali, culturali, etici e letterari, tra i blog che seguo con particolare interesse e curiosità, che mi trasmettono sensazioni positive e in cui spesso ritrovo pensieri ed emozioni che ci accomunano, il mio riconoscimento va a:

Sunday Siyabi, la viaggiatrice bizzarra di Too Happy to be Homesick

Paco di Paco in Viaggio (si ancora lui, che ci posso fare se a me ‘sto ragazzo piace tanto? sempre in senso letterario, eh!)

Daniela di MalaikaTravel (stessa motivazione di cui sopra..)

Elisa e il suo Treasure non hanno bisogno di presentazioni..

Io mi fermerei qui: sono consapevole che quattro blogger sono un po’ pochini rispetto ai 15 previsti, ma ammetto di non riuscire ad approfondire come vorrei la lettura di tanti altri blog e, quindi, preferisco non improvvisare.

Ancora grazie Elena!

6 thoughts on “Premio Dardos

  1. “Vivo ora, qui, con la sensazione che l’universo è straordinario, che niente ci succede per caso e che la vita è una continua scoperta. E io sono particolarmente fortunato perché, ora più che mai, ogni giorno è davvero un altro giro di giostra.” (Tiziano Terzani)
    GRAZIE DI CUORE! Sono felice di averti scoperta.

    1. “ogni giorno è davvero un altro giro di giostra” lo penso sempre quando sono in viaggio, ma sto “lavorando” per fare in modo che lo sia sempre più spesso anche quando sono a casa.. e mi rifugio nelle tue parole quando ho bisogno di una spinta. Quindi, GRAZIE A TE!


Dimmi la tua!