New York vs Chicago: una battaglia a colpi di foto

Il campanilismo non conosce frontiere e Chicago e New York sono due città con una rivalità storica che va avanti da oltre un secolo, esplosa con la grande corsa al grattacielo dei primi del ‘900, ma che oggi investe qualunque aspetto, dal miglior hot dog alla pizza più buona, dai risultati della NBA agli standard sulla qualità della vita.

Due città, apparentemente diverse tra loro e allo stesso tempo molto simili.

New York e Chicago, due metropoli che accolgono entrambe i sogni e le speranze di chi aspira ad una vita sotto le luci della ribalta; capaci di risucchiare ogni energia e restituirne altrettanta; dove ogni sensazione è amplificata, esaltata, intensificata.

Cosa rende New York così speciale?

Una domanda semplice alla quale, forse, non riusciremmo a rispondere con altrettanta facilità.

New York è speciale innanzitutto per l’atmosfera – risponderebbero molti di voi, me compresa – unica e indimenticabile.

New York è uno di quei posti in cui ognuno di noi ha desiderato andare almeno una volta nella vita. E’ lo sfondo dei film e serie televisive con le quali siamo cresciuti, é il luogo dove chiunque può trovare quel che cerca, oltre ai migliori teatri, musei, ristoranti e boutique alla moda.

E Chicago, definita per lungo tempo come la “second city”, merita davvero il secondo gradino del podio?

 

***

Skyline

Quando si tratta di viste dall’alto, New York è sempre presente ai primi posti delle classifiche degli skyline più belli in assoluto.

Indubbiamente lo spiccare di profili inconfondibili come quello del Chrysler e dell’Empire State Building in un mare magnum di grattacieli sfavillanti dalle linee futuristiche e vintage è una visione che conquista facilmente.

new york

New York

Anche la vista di cui si gode dal John Hancock Center o dalla Willis Tower, dove si può provare il brivido di camminare sospesi nel vuoto grazie allo Skydeck, non è affatto male, ma è arrivando dal lago Michigan, qualche minuto prima di atterrare, nel momento in cui lo skyline di Chicago appare tutto allineato lungo la riva che si ha un colpo d’occhio che fa tremare il cuore, azzerando purtroppo ogni reattività per scattare una foto.

Chicago_Skyline

Chicago

.

Parchi

Il polmone verde di New York, Central Park, che ci sembra di conoscere ancora prima di mettervi piede, non è un semplice parco.

Laghi artificiali, playground, zoo; performance teatrali, concerti e spettacoli di marionette; sport e relax all’area aperta; castelli e obelischi; Alice nel paese delle meraviglie e John Lennon: il Central Park è un viaggio nel viaggio, un’istituzione, ma è anche il luogo che, nel tempo di un picnic, ci aiuta a togliere i panni del turista e a farci sentire tutti un po’ newyorchesi.

New York

spuntino a Central Park

La risposta di Chicago al Central Park non può essere che il Millennium Park, il quale, anche in quest caso, non è solo un’area verde, ma il nuovo centro nevralgico dell’intera città.

Lo Jay Pritzker Pavillion, il Cloud Gate, la Crown Fountain e una miriade di giardini a tema sono solo alcune delle attrazioni racchiuse in quello che ormai è considerato il più grande parco pensile del mondo, nonché una vetrina per l’architettura postmoderna.

Chicago

Chicago

.

Architettura

New York possiede edifici architettonicamente degni di nota, universalmente riconosciuti e disegnati in una vasta gamma di stili.

Il Flatiron Building, il GE Building al Rockefeller Center, il Chrysler Building, nonché la Radio City Music Hall e il Grand Central Terminal sono giusto una manciata delle costruzioni che negli anni sono diventate delle vere e proprie icone e che raccontano in una voce corale la storia della città.

New York

New York

new york 1

New York

Di contro, anche se la scuola di architettura di Chicago ha svolto un ruolo fondamentale nella formazione del movimento moderno creando nel 1885 il primo grattacielo, nessuno edificio in particolare resta impresso nella memoria, se non per il quadro armonico di bellezza ed eleganza al quale contribuisce.

C’è però una cosa che rende unica Chicago, l’essere del Loop una sorta di museo a cielo aperto, grazie alle varie opere d’arte installate lungo le sue strade.

Chicago_Picasso

Chicago_Calder

Chicago_Bean

Chicago.

Cultura

New York vanta il maggior numero di museo più famosi al mondo che offrono opere d’arte uniche, come il MET, il MOMA e il Guggenheim, e non hanno bisogno di presentazioni.

Chicago allo stesso modo annovera tra i suoi il Museum of Contemporary Art, nel quale si trovano alcune opere di Andy Warhol; il Field Museum, che ospita Sue, l’esemplare più grande e completo di Tyrannosaurus attualmente conosciuto; ma soprattutto l’Art Institute, il quale vanta, oltre ad opere e sculture che ripercorrono 4.000 anni di storia, alcuni dei più noti dipinti in tutto il mondo.

Tra quest’ultimi, Una domenica pomeriggio sull’isola della Grande-Jatte di Georges-Pierre Seurat; Place de l’Europe, tempo di pioggia di Gustave Caillebotte, ma soprattutto quello che più mi incuriosiva: il celebre American Gothic di Grant Wood,  nel quale un contadino dell’Iowa con il forcone in mano e la figlia simboleggiano quell’America profonda e puritana del Midwest, lontana dagli eccessi e dai lustrini di New York.

Chicago

 American Gothic

***

Anche se è la natura a comandare sulle mete dei miei viaggi, nutro una passione viscerale per le metropoli, che spesso mi ritrovo a scoprire per motivi diversi dal mero viaggiare e quando ne incontro una con una personalità forte, così carica di energia da travolgermi dentro, allora il sogno di tornarci diventa un pensiero costante: prenotare un volo, aggiornare l’ESTA, acquistare una polizza assicurativa, come quelle proposte da ERV Italia per esempio – perché quando si vola verso gli Stati Uniti è sempre meglio farlo – ed immergermi di nuovo in quelle strade per il semplice gusto di farlo.

Ma non importa per quale delle due il mio cuore batte più forte, New York e Chicago giocheranno ad armi pari per conquistarci.

E non cambia nulla se parliamo del Lago Michigan o dell’Oceano Atlantico, dell’Hudson o del Chicago River, la vicinanza all’acqua le renderà ai nostri occhi ancor più affascinanti.

E alla fine non importerà se abbiamo preferito una corsa in un taxi giallo lungo la Fifth Avenue o un giro a bordo della L tra i grattacieli del Loop, vorremo acquistare il biglietto per un altro giro.

E poco conta se abbiamo passato più ore a sognare davanti ai tormenti d’amore di Carrie Bradshaw  o ad incrociare le dita per Fiona dopo l’ennesimo casino in casa Gallagher, le storie che New York e Chicago ci racconteranno, continueranno a farci sognare.

Sempre.

Post in collaborazione con ERV Italia.

Francesca

Francesca

Amante del caffè in tutte le sue forme, l'importante è che sia rigorosamente senza zucchero. Expat seriale. Innamorata del mondo in ogni sua sfumatura e latitudine, ha perso il cuore in Africa, ma finisce col cercarlo sempre in altri posti. Ne parla poco, ma ha un debole per Londra e il Medioriente.

RELATED ARTICLES

#PeopleInAShot: un viaggio dietro uno scatto rubato

#PeopleInAShot: un viaggio dietro uno scatto rubato

Chicago quella mattina si era svegliata avvolta nella nebbia. Ricordo di aver sentito tutta l’umidità della

READ MORE
Chicago: il video

Chicago: il video

Ve lo dico subito: questo video non mi piace del tutto. Una volta arrivati a Chicago ci siamo resi conto di aver di

READ MORE

One thought on “New York vs Chicago: una battaglia a colpi di foto


Dimmi la tua!