Interlaken, wanderland Schweiz

Il paese tra i due laghi, un gioiellino incastonato tra le acque blu del Brienz e del Thun, è la più antica località turistica di tutta la Svizzera.

Immersa nel cuore più verde della Confederazione, Interlaken conta poco più di 5.000 abitanti, ma la sua fama parte dall’Oberland Bernese fino ad arrivare in Estremo Oriente: infatti è proprio qui che si trova la più alta concentrazione di turisti giapponesi di tutto lo stato elvetico.

Ma perché questo paesino montano richiama tanti turisti anche da così lontano?

interlaken 15

Le attrazioni di Interlaken sono infinite e sono tutte legate alle bellezze naturalistiche del posto: la presenza di montagne innevate, laghi, fiumi ed ampie distese  verdi, accontentano gli amanti degli scii e del trekking, ma anche i più coraggiosi con skydiving, canyoning e parapendio. Ed è stata proprio la possibilità di fare questi sport – estremamente – estremi che ha spinto Mister a portarmi la prima volta ad Interlaken, ma – sfortunatamente – la nostra difficoltà ad abituarci agli orari mattinieri di questo Paese e i 200 km di distanza da Ginevra fanno si che arriviamo tardi per buttarci giù da una montagna attaccati ad un palloncino.

Scegliamo di soddisfare la nostra voglia di fare movimento e di natura noleggiando due biciclette elettriche e seguire un percorso di circa 30 chilometri, accompagnati da un’orgogliosissima ragazza di Berna, che d’estate fa la guida ad Interlaken.

Visto il poco tempo a disposizione, abbiamo dovuto scegliere il tragitto più breve, che ci ha dato comunque la possibilità di percorrere senza fatica tratti di strada piana ad altri in cui si è costretti a spingere la bici su sentieri sterrati o stretti ponticelli, raggiungendo punti che offrono una vista spettacolare sulle vette innevate per poi ritrovarsi a pedalare lungo le acque tumultuose di uno strano colore grigio-cemento dell’Aare.  

E si prosegue lungo le salite e le discese tra le fattorie più rustiche – dove ci si può fermare, aprire il frigo nello stanzino vicino alla stalla, prendere latte e uova e lasciare i soldi nel contenitore di plastica appoggiato sul tavolino, praticamente un self-service h24 ..non sia mai che a qualcuno venga voglia di due uova strapazzate a mezzanotte! – fino alle rive di entrambi i laghi, Brienz  e Thun, passando per il castello dell’Unspunnen – presso il quale ogni 12 anni, dal 1805, si tiene l’omonimo festival con il tiro del sasso  (una piccola pietra di 83.5 chili) una competizione storica che affonda le sue radici nelle antiche dispute tra abitanti di campagna e città.

Capita anche di imbattersi in gruppetti di giovani temerari che sfidano le acque gelide del fiume lanciandosi dal ponte sotto l’Harder Kulm.. la mia resistenza con i piedi a mollo? Circa tre secondi e mezzo prima di rischiare ipotermia.

Interlaken
Interlaken
Interlaken
Interlaken
Interlaken
Interlaken
Interlaken
Interlaken
Interlaken
Interlaken
Interlaken
Interlaken

Tips

Tip #1: è possibile noleggiare le bici e girare in piena autonomia, ma la presenza di una guida ci ha dato il valore aggiunto di scoprire percorsi meno accessibili e conoscere aneddoti e racconti sulla vita ad Interlaken.

Tip 2#: non si può non raggiungere la piattaforma panoramica sull’Harder Kulm prendendo la funivia che attraversa il bosco lentamente regalando sin da subito una vista da brividi. E non si può stare sulla piattaforma panoramica senza una birra in mano a mangiare un panino con wurstel e godersi quello spettacolo.

Tip 3#: così come non si può arrivare ad Interlaken per prendere il tanto agognato Top of Europe senza prenotare in anticipo, perché all’arrivo scoprirai che la stazione è stata presa d’assalto dai Giapponesi e i biglietti sono andati in sold-out già alle 10 di mattina.

Francesca

Francesca

Amante del caffè in tutte le sue forme, l'importante è che sia rigorosamente senza zucchero. Expat seriale. Innamorata del mondo in ogni sua sfumatura e latitudine, ha perso il cuore in Africa, ma finisce col cercarlo sempre in altri posti. Ne parla poco, ma ha un debole per Londra e il Medioriente.

RELATED ARTICLES

Pennan, Crovie e Gardenstown: la Scozia in cui il tempo si è fermato

Pennan, Crovie e Gardenstown: la Scozia in cui il tempo si è fermato

Che sia l’Abeernshire la zona che più mi è piaciuta dei miei recenti pellegrinaggi in Scozia ormai non è p

READ MORE
Brixton e un piatto di banane fritte

Brixton e un piatto di banane fritte

Brixton è una zona di Londra che mi ha sempre attirato come una calamita ma dove, durante il periodo della mia per

READ MORE

3 thoughts on “Interlaken, wanderland Schweiz


Dimmi la tua!