In Pictures: Monaco in autunno

Sono arrivata a Monaco di Baviera con una manciata di consapevolezze e poche aspettative.

Conosco molto poco la Germania.

Anzi, sarebbe più corretto dire che non la conosco per nulla visto che prima di Monaco, avevo messo piede solo a Berlino, la quale, peraltro, non mi ha entusiasmato più di tanto.

Chi dice di aver capito una metropoli nel tempo di un weekend o mente o pecca di presunzione: non pretendo di farlo a maggior ragione con Berlino, anzi, sono quasi convinta che la sensazione di austerità e distacco che mi sono riportata a casa alla fine di quei tre giorni – e che nella mia testa aveva già contaminato nel frattempo il resto del Paese – abbia delle fondamenta poco solide.

Probabilmente il confronto tra le due non regge, già solo se consideriamo dimensioni e numero di abitanti, ma forse sta proprio in questo suo presentarsi come una cittadina che gravita attorno ad un principale fulcro vitale la bella sorpresa di Monaco. Un unico cuore pulsante che scioccamente ho cercato a Berlino e che non ho trovato, rimanendone disorientata.

.

E Linka ha continuato a ridere attraverso le foreste della Germania e tra i caseggiati rossicci di Monaco di Baviera — dove, verso sera, il treno ci ha rigurgitati perché potessimo sgranchirci le gambe in attesa che finissero di fare il pieno di carbone, e purificassero l’aria viziata dai nostri vapori. Così abbiamo camminato tutti insieme per le vie e le piazze di quella città che non ha eguale, e Linka pareva che non toccasse più terra coi piedi ma volasse […].

Abraham Yehoshua

 

Marienplatz, il centro nevralgico della città, è stato il miglior biglietto da visita che Monaco potesse porgermi, non tanto per la bellezza del Neues Rathaus ma per la quantità di persone che l’affollano a qualsiasi ora, le stesse che poi ho ritrovato attorno ad un coro ad Odeonsplatz o a passeggiare tra le aiuole dell’Hofgarten, in un periodo in cui l’Oktoberfest era già un ricordo e i mercatini di Natale ancora da allestire.

Quelle persone che la domenica mattina erano scese in strada per la maratona, sportivi e corridori dell’ultima ora, curiosi e supporter calorosi. La maratona è sempre un evento che mi trasmette un’energia positiva, che va al di la dello sport e della devozione alla corsa che traspare da ogni runner: un’energia che è una sorta di comunione della fatica e dell’orgoglio che lega lui a chi lo attende al traguardo. Quella domenica mattina a Monaco quell’energia era più forte che mai.

Ho guardato Monaco in un normalissimo weekend di autunno e l’ho trovata avvolta da un’atmosfera viva ed accomodante, addolcita oltremodo dalla complicità dei colori propri di questa bellissima stagione, la quale riesce a tingere tutto con calore ed apparente malinconia.

  Monaco

Monaco

monaco-diana-temple-inside

Monaco

monaco-mushroom monaco

monaco-maratona

Monaco

Monaco

Monaco

Francesca

Francesca

Amante del caffè in tutte le sue forme, l'importante è che sia rigorosamente senza zucchero. Expat seriale. Innamorata del mondo in ogni sua sfumatura e latitudine, ha perso il cuore in Africa, ma finisce col cercarlo sempre in altri posti. Ne parla poco, ma ha un debole per Londra e il Medioriente.

RELATED ARTICLES

In Pictures: Kilkenny

In Pictures: Kilkenny

Situata sulle rive del fiume Nore, nel cuore della provincia di Leinster, la vivace città di Kilkenny è stata ele

READ MORE
Vienna: 5 esperienze per un weekend speciale

6 thoughts on “In Pictures: Monaco in autunno

    1. Ciao Roberta, per me è stata la prima (e per ora unica) volta a Monaco quindi non ho termini di paragone, ma posso dirti che mi è piaciuta tantissimo in questa veste autunnale: come hai detto tu, davvero suggestiva! 😉

  1. Io l’ho visitata per un ultimo dell’anno, quindi caos, negozi chiusi e bimbiminkia, diciamo che hanno un po’ stravolto la concezione della città. Al contrario, mi è piaciuto davvero molto il clima che hai descritto.

    1. Posso immaginare come ti si è presentata. A me è successa la stessa cosa con Firenze: la prima volta l’ho vista dopo la mezzanotte del 31 e, pur non mettendo in dubbio la sua bellezza, mi sono portata dietro quell’immagine del devasto per un po’. Grazie per essere passata 🙂

  2. Bellissima Monaco con i colori meravigliosi dell’autunno, io l’ho vista con il freddo e la neve di gennaio.
    Complimenti per le foto e per il blog, è un piacere leggerti 😉 A presto Laura

    1. Ciao Laura, in effetti Monaco è stata una piacevole sorpresa e poi l’autunno alcuni posti li rende ancora più belli! Grazie per essere passata.. faccio un salto da te più tardi! 😊


Dimmi la tua!